Aiuto! Le formiche in casa…

Con l’arrivo della bella stagione molto spesso giungono in casa anche degli ospiti non proprio graditi come ad esempio le formiche. Anche se le formiche non sono insetti pericolosi per la nostra salute, il primo pensiero va immediatamente ad un rapido sterminio di massa con un potente insetticida (!) ma poi arrivano subito anche i dubbi su quali danni rischiamo alla nostra salute, a quella dei nostri bambini e dei nostri animali di casa.

 

Un primo punto importante. Anche se a noi sembra che la casa sia pulita ed immacolata, le formiche vengono a caccia di cibo e ritornano regolarmente proprio perchè hanno trovato quel che cercavano. Bambini e animali non rendono sicuramente le cose più semplici in fatto di pulizia; occorre armarsi di pazienza e cercare di eliminare tutti i residui di cibo presenti dopo i pasti e pulire bene pavimenti, piani d’appoggio, tavolo e lavello.
Anche i
ripiani delle dispense devono essere ripuliti da ogni residuo di cibo caduto da qualche pacchetto aperto; utile anche travasare tutti i cibi in confezioni aperte in barattoli di vetro o comunque chiusi.

Come veterinario sono contrario a metodi che prevedano l’uccisione in massa di questi insetti, convinto e consapevole della loro importanza nell’equilibrio della vita sulla terra. Vediamo allora quali possono essere le strategie da attuare per rendere la nostra casa una meta sgradita a questi insetti tenendo al sicuro la nostra salute e quella dei nostri animali.

Il primo degli accorgimenti da adottare in caso di invasione di formiche, è quello di sostituire il solito detergente che utilizziamo per pavimenti e superfici lavabili con un detergente fai-da-te composto da acqua, aceto bianco e un mix di oli essenziali come limone, eucalipto e menta. Questi oli sono facilmente reperibili in erboristeria o nei supermercati più forniti.

Alle formiche l’aceto proprio non piace. Spruzzando un preparato di aceto, acqua e olio essenziale di limone nei punti dove è più facile che entrino, creeremo una barriera naturale che per loro è invalicabile. Un effetto analogo si può ottenere anche facendo bollire, in acqua, chiodi di garofano e bucce di arancia, fino ad ottenere un composto abbastanza concentrato e da utilizzare come il precedente.

Un altro trucco efficace per tenere lontane le formiche è tritare insieme pepe nero, peperoncino e foglie essiccate di alloro e menta e spargerlo nelle zone di accesso e in quelle più frequentate (se avete cani e gatti, meglio evitare pepe e peperoncino).
Le foglie di alloro e menta sono comunque degli ottimi repellenti ed è buona regola metterne qualcuna su mensole e scaffali della dispensa.

La polvere di gesso e ancor più il talco, sono decisamente sgraditi alle formiche. Le fini particelle di questi composti vanno ad interferire con le loro possibilità di comunicare e respirare, così che gli insetti se ne allontanano velocemente. Nelle situazioni in cui è complicato capire come e da dove entrano le formiche potete spargere a terra un fine velo di polvere. Le tracce lasciate vi aiuteranno ad individuare la fonte del problema. Talco e gesso possono essere utilizzati con efficacia anche sui davanzali delle finestre o sulle soglie delle porte. Per ottenere un composto più gradevole e profumato è possibile miscelare al gesso o al talco della polvere di chiodi di garofano e di cannella.

Per concludere un’ultima semplice idea. Le formiche entrano in casa a caccia di cibo: facciamoglielo trovare! Si possono utilizzare delle piccole bottiglie di plastica in cui mettere zucchero e/o pane grattugiato e posizionarle all’esterno della casa o in giardino in modo che l’entrata sia a contatto col terreno e più in basso del fondo. In caso di pioggia l’acqua non vi entrerà e il contenuto sarà protetto da altri animali.

Autore: dr. Giovanni Bucci

Metti mi piace
0

2 commenti su “Aiuto! Le formiche in casa…”

  1. Ho provato di tutto , dal veleno in polvere all’aceto spruzzato sulla soglia.
    Dall’insetticida all’olio di bergamotto alle casette stermina formicaio.
    CONTINUANO A TORNARE…

    1. Buongiorno Luigi,
      Quando le formiche continuano a tornare vi è una sola e semplice spiegazione: l’ambiente è
      molto favorevole e in primis ricco di cibo.
      Questo significa che devi trasformarti in un vero e proprio investigatore e trovare ed eliminare
      tutte quelle che, per le formiche, sono fonti di cibo. In casa fai in modo di chiudere tutti gli alimenti in
      contenitori ermetici e usa più che puoi l’aspirapolvere per eliminare briciole, ecc. ecc.
      Usa eventualmente della sabbia molto fine per tracciare i percorsi delle formiche in casa; questo ti permetterà
      di trovare eventuali risorse di cibo cui non avevi pensato e di chiudere eventuali passaggi nascosti.
      Fammi sapere come procede la battaglia.
      Cordiali saluti
      Dr. Giovanni Bucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*